domenica 12 luglio 2015

Dolcetti alle mele e cannella



Ingredienti per 8 persone
Per la sfoglia:
-300g farina "00"
- un uovo
- 70g burro
- 40g zucchero
- 100ml latte
- 1/2 cucchiaino di aceto
- un pizzico di sale
- 20 ml olio di mais

Per il ripieno:
- 600g mele
- 50g zucchero
- 80g burro
- 40g uvetta
- 50g mollica di pane raffermo
- una arancia
- un pizzico di cannella
- 20g zucchero a velo

Preparazione
Preparare la sfoglia:
Setacciare la farina sul piano di lavoro, mettere al centro l'uovo appena sbattuto ed il burro fuso. Unire sale e aceto, impastare aggiungendo il latte appena intiepidito poco per volta; lavorare 20 minuti fino ad ottenere una pasta soffice e liscia che non si attacca alle mani.
Formare una palla, ungerla con l'olio di mais e metterla in una ciotola: lasciare riposare 30 minuti a temperatura ambiente.
Toglierla dalla ciotola ed asciugarla con carta da cucina, infarinare il piano di lavoro e mettervi sopra la pasta, spianandola a forma di rettangolo. Stendere un telo sul piano di lavoro e cospargerlo con la farina, stendervi sopra la sfoglia, infarinarsi le mani e, stringendole a forma di pugno, infilarle sotto alla pasta tirandola poi verso l'esterno per assottigliarla il più possibile.
Eliminare le parti più spesse tagliando la sfoglia lungo i bordi.

Preparare il ripieno:
Sbucciare le mele, eliminare il torsolo e ridurle a pezzi,  metterli in un tegamino con 10g di burro e lo zucchero, cuocere 20 minuti a fuoco dolce e tegame coperto, mescolando spesso, finchè non sono ammorbiditi.
Versare le mele in una ciotola, schiacciarle con una forchetta fino ad ottenere una purea, lasciarla poi raffreddare in frigo per 20 minuti.
Lavare l'arancia, grattugiare la scorza, spremere il succo e filtrarlo.
Tenere l'uvetta a bagno in acqua calda 10 minuti, poi scolarla e metterla in una ciotola, bagnarla con il succo di arancia e lasciare insaporire 10 minuti; scolarla bene e strizzarla con le mani.
Sminuzzare la mollica di pane, sciogliere 10g di burro in una padellina e rosolarvi 5 minuti la mollica a fuoco medio mescolando.
Unire alla purea di mele la mollica, l'uvetta, la scorza di arancia e la cannella, mescolare.

Formare i dolcetti:
Ritagliare la sfoglia in rettangoli regolari, spennellarli da una parte sola con 40g di burro fuso, distribuirvi sopra il ripieno lasciando libero 1cm lungo i quattro lati. Ripiegare i bordi liberi sul ripieno, arrotolare i rettangoli su se stessi, sigillare le estremità premendo bene la pasta con le dita.
Scaldare il forno a 180°, foderare una placca con carta da forno e sistemarvi sopra i dolcetti; spennellare la superficie con 20g di burro fuso, poi cuocere in forno per 15 minuti.
A cottura ultimata, togliere dal forno e lasciare raffreddare i dolcetti, poi dividerli in due parti e spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo.
Servire.





 Con questa ricetta partecipo alla 4° Raccolta: Biscotti, Dolcetti e una tazza di tè di La Cascata dei Sapori in collaborazione con AntoCrea.

Biscotti, dolcetti e una tazza di tè raccolta


giovedì 9 luglio 2015

Penne con pomodoro, aromi e Parmigiano Reggiano

Grazie al gradito invio di Parmigiano Reggiano, ho preparato 3 ricette per partecipare al contest 4Cooking.
Anche se la "sfida" non era facile (preparare una ricetta con solo 4 ingredienti), è stato un gran divertimento ugualmente: io partecipo solo per divertirmi, non tanto per vincere, quindi mi butto a capofitto in tutti i contest più interessanti. Questo #PRChef2015 mi ha permesso comunque di gustare 3 diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e di ricevere in omaggio un simpatico coltellino da formaggio che, quasi mi vergogno a dirlo, non avevo. Quindi io sono già contenta così.
Ecco quindi la prima ricetta in gara.

Penne con pomodoro, aromi e Parmigiano Reggiano

Ingredienti per 4 persone:
- 320g penne
- 4 pomodori maturi
- 80g Parmigiano Reggiano
- 100g olive verdi snocciolate 
- 40ml olio di oliva
- un rametto di rosmarino
- 1/2 rametto di menta
- sale grosso
- un pizzico di sale fino

Preparazione:
Immergere i pomodori 2 minuti in acqua bollente, raffreddarli sotto l'acqua fredda e sbucciarli; praticare un taglio a croce sulla parte superiore di ogni pomodoro e spremerli per fare uscire il liquido ed i semi, poi ridurli a pezzetti.
Lavare la menta ed il rosmarino, tritarli grossolanamente.
Tagliare il Parmigiano a scaglie sottili.
Cuocere la pasta ed intanto scaldare l'olio in un tegame, versarvi i pezzi di polpa di pomodoro e salarli, cuocere a fuoco vivo per 5 minuti. Spegnere il fuoco e spolverizzarli con le erbe aromatiche tritate.
Scolare la pasta e versarla nel tegame, insaporirla 2 minuti mescolandola su fuoco medio, poi versarla in un piatto da portata, cospargere con le scaglie di Parmigiano e servire subito.



Con questa ricetta partecipo al #PRChef2015  indetto da Parmigiano Reggiano


Funghi con Parmigiano Reggiano e pomodori

Grazie al gradito invio di Parmigiano Reggiano, ho preparato 3 ricette per partecipare al contest 4Cooking.
Anche se la "sfida" non era facile (preparare una ricetta con solo 4 ingredienti), è stato un gran divertimento ugualmente: io partecipo solo per divertirmi, non tanto per vincere, quindi mi butto a capofitto in tutti i contest più interessanti. Questo #PRChef2015 mi ha permesso comunque di gustare 3 diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e di ricevere in omaggio un simpatico coltellino da formaggio che, quasi mi vergogno a dirlo, non avevo. Quindi io sono già contenta così.
Ecco quindi la prima ricetta in gara.

Funghi con  Parmigiano Reggiano e pomodori

Ingredienti per 4 persone:
- 520g funghi champignon
- 120g Parmigiano Reggiano
- 2 cucchiai di aceto balsamico
- 300g pomodori da insalata
- 4 cucchiai di olio di oliva
- un cucchiaino di origano secco
- una spolverata di pepe
- un pizzico di sale

Preparazione:
Lavare i pomodori e sbucciarli, dividerli in 4 parti, raccogliere i semi e l'acqua di vegetazione in una ciotola, poi filtrarla attraverso un colino per eliminare i semi e tenerla da parte.
Tagliare la polpa del pomodoro a filetti.
Versare in una ciotola sale e pepe, unirvi l'aceto balsamico e l'acqua dei pomodori, aggiungere l'olio sbattendo con una forchetta fino a formare una salsa leggermente densa.
Pulire i funghi e tagliarli a fettine, sistemarli su un piatto da portata senza sovrapporli troppo tra loro, poi irrorarli con la salsa preparata e lasciare riposare 10 minuti a temperatura ambiente.
Cospargere i funghi con il parmigiano tagliato a scaglie sottili, unire i filetti di pomodoro, cospargerli con l'origano e servire.




Con questa ricetta partecipo al #PRChef2015  indetto da Parmigiano Reggiano


Polpette ai fiocchi di mais

Grazie al gradito invio di Parmigiano Reggiano, ho preparato 3 ricette per partecipare al contest 4Cooking.
Anche se la "sfida" non era facile (preparare una ricetta con solo 4 ingredienti), è stato un gran divertimento ugualmente: io partecipo solo per divertirmi, non tanto per vincere, quindi mi butto a capofitto in tutti i contest più interessanti. Questo #PRChef2015 mi ha permesso comunque di gustare 3 diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e di ricevere in omaggio un simpatico coltellino da formaggio che, quasi mi vergogno a dirlo, non avevo. Quindi io sono già contenta così.
Ecco quindi la prima ricetta in gara.


Polpette ai fiocchi di mais

Ingredienti per 4 persone:
- 230g Parmigiano Reggiano grattugiato
- 70g farina
- 2 albumi
- 100g fiocchi di mais
- 200ml olio di arachidi per friggere
- una grattata di noce moscata
- un pizzico di sale fino

Preparazione:
Mescolare il parmigiano grattugiato e la farina, insaporire con la noce moscata e mescolare ancora.
Montare gli albumi con il sale a neve ferma, poi aggiungerne 2 cucchiai al miscuglio di formaggio e farina, mescolando. Continuare ad aggiungere gli albumi rimasti poco per volta.
Prelevare piccole quantità di composto e, con le mani infarinate, formare delle palline; appoggiarle su una teglia rivestita con carta da forno e mettere in freezer per 15 minuti.
Spezzettare grossolanamente i fiocchi di mais con le dita, versarli in un piatto e rotolarvi le polpette in modo da rivestirle completamente. Appoggiarle nuovamente nella teglia e rimettere in frigo per altri 15 minuti.
Far scaldare l'olio in un tegame dai bordi alti, friggere le polpette poche per volta, tenendole completamente immerse. Quando sono ben dorate raccoglierle con un mestolo forato ed adagiarla su fogli di carta assorbente da cucina.
Sistemarle su un piatto di portata e decorare a piacere con fette di limone.
Servire subito.




Con questa ricetta partecipo al #PRChef2015  indetto da Parmigiano Reggiano




Grazie per la visita

Collaborazioni

https://it.vizeat.com/pages/diventa-host?affid=VZ0224REPASSEC